14,00

Disponibile

COD: 1367 Categoria:

Descrizione

Alessio De Leonardis è nato a Roma, dove vive, nel 1982. Dopo gli studi classici ha frequentato l’Università D.A.M.S. che ha però interrotto per studiare regia cinematografica . La sua carriera sul set è iniziata nel 2003 come assistente alla regia. Come aiuto regista ha collaborato con registi nazionali e internazionali quali Daniele Vicari, Claudio Fragasso, Giancarlo Scarchilli e Krzystoff Zanussi. Ha scritto e diretto diversi cortometraggi vincendo in Italia più di venti premi sia come regista che come sceneggiatore.
“Mi ricordo che ero morto” è il suo primo romanzo.
Ne è protagonista Giuseppe, un uomo di 60 anni che ha passato metà della sua vita in prigione.
E’ stato giudicato colpevole pr aver ucciso, nel 1981, sua moglie e sua figlia a coltellate.
Ora ha scontato la sua pena e, nei primi mesi del suo percorso di recupero, viene mandato a lavorare in un cimitero. In quel posto l’uomo incomincerà a conoscere sé stesso come in trent’anni di galera non era mai riuscito a fare.
I suoi ricordi ci aiuteranno a capire come andarono veramente le cose 30 anni prima. Colpevole o innocente?
La ricerca della libertà sarà la spinta di Giuseppe e di tutti i personaggi che incontrerà durante questa sua esperienza di lavoro, verso la vera conoscenza di se stessi.

Pagg. 124 IBN 9788863472424

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.